SEO Blog

Come Scegliere il Nome di un Brand

come-scegliere-il-nome-di-un-brand

La maggior parte degli imprenditori sa che il nome del proprio Brand è importante, eppure la maggior parte delle piccole imprese non pensa mai di consultare un vero esperto al riguardo: sono convinti di poter fare da soli e risparmiare su questa voce del Budget.

Ma se questa cosa fosse giusta, perché le Multinazionali prima di lanciare un brand si rivolgono ad un team di Consulenti di Naming?

La maggior parte degli imprenditori non ha nemmeno considerato che il nome del proprio Brand è qualcosa che non devono fare da soli. Il Brand è infatti più di ogni altro elemento dell’identità dell’Azienda quello più importante.

Quando si sceglie un nome da soli, nel maggior parte dei casi sarà qualcosa di già sentito, banale, molto spesso esisteranno altre aziende o attività con lo stesso, identico nome.

Come Scegliere il Naming giusto

Il nome del Brand è classificabile in una serie di categorie differenti, a seconda del segmento di mercato a cui appartiene l’azienda un professionista sa quale categoria può essere interessante esplorare e quale no.

Nome Proprio o Cognome

Tanti marchi prendono il nome dai loro fondatori: Giorgio Armani, Brunello Cucinelli, McDonald’s sono solo alcuni esempi. In molti settori come quello legale è buona prassi usare il Cognome.

Usare un Cognome come nome per un Brand va bene se vuoi stabilire un senso di eredità e tradizione: chiaramente il tuo cognome dovrebbe suonare bene ed essere facile da pronunciare e sillabare per le persone. In alternativa, per rendere il tutto più familiare e moderno, si può usare il nome dei titolari o dei fondatori dell’azienda, o come fanno molte startup un Nome proprio per umanizzare il brand.

scegliere-nome-brand

Nome Metaforico

I nomi metaforici fanno riferimento a cose, luoghi, persone, animali, processi, nomi mitologici o persino parole straniere che alludono a un importante attributo del marchio.

Ci sono molti marchi famosi con nomi metaforici: Nike, Tesla, Amazon, Patagonia.

Grazie alla loro originalità, i nomi metaforici sono più facili da brandizzare rispetto ad altri tipi di nomi. Un altro enorme vantaggio è che questi nomi lasciano spazio per l’espansione e la crescita perché sono molto raramente legati a una specifica proposta di valore o categoria di prodotto.

Nome Descrittivo

I nomi descrittivi descrivono esattamente ciò che fa la tua attività, come Il Piumino d’Alpaca, Match.com, Rocco Toys, Ancestry.com, General Motors. Il vantaggio è evidente: è immediatamente chiaro alle persone cosa fai e può andare molto bene se stai lanciando un Brand che deve lavorare soprattutto online.

Naturalmente, è meno probabile che un nome molto descrittivo risalti e venga ricordato, soprattutto se anche altri nel tuo settore hanno adottato nomi descrittivi. Di contro, essendo generico aspettati diversi concorrenti con nomi simili quando il tuo marchio comincerà a raggiungere la notorietà.

Un altro importante svantaggio dei nomi descrittivi è che possono limitare la crescita e rendere molto difficile diversificare o cambiare il modello di business.

Nome inventato

I nomi inventati sono quelli più interessanti e in genere i più utilizzati, specialmente per le startup tecnologiche: possono essere combinazioni di parole reali (come Linkedin), che suggeriscono una parola reale (come JustEat) o completamente inventate (come Shopify).

Tieni presente che uno dei principali fattori di memorabilità è il significato. I nomi che trasmettono un significato hanno maggiori probabilità di essere ricordati rispetto a quelli completamente inventati.

Detto questo, i nomi inventati tendono ad essere più facili da registrare come marchio e ovviamente avranno una loro unicità. Alcuni marchi modificano semplicemente l’ortografia di una parola e la usano come nome del marchio. Ad esempio Domainr o Designspiration. Il motivo principale per farlo è che il nome non sarebbe altrimenti disponibile.

Scegli un Nome che sia registrabile

Questo dovrebbe essere ovvio: il tuo marchio deve essere registrabile non solo come nome di dominio (che è ciò a cui pensa la maggior parte delle persone), ma proprio come marchio registrato, anche perché se non lo è vuol dire che esiste già un’azienda con lo stesso nome e allora significa che stai andando verso una strada sbagliata.

Puoi registrare il tuo nome come marchio rivolgendoti ad uno studio legale, dai comunque un’occhiata al sito UE per la registrazione dei marchi.

Come si fa a trovare un buon nome?

Noi di Seo Data Driven abbiamo realizzato centinaia di Naming per nuovi Brand e nuovi Prodotti nel corso degli ultimi dieci anni, molti dei quali sono diventati Brand di successo. Se ci stai chiedendo qual è la ricetta per un Nome di un brand giusto, possiamo dirti che è un lavoro di attenta pianificazione e studio: non può essere fatto in cinque minuti e non ci si può accontentare di un nome che suona bene.

Se hai bisogno del nome per il tuo brand o per il tuo Prodotto, abbiamo il servizio che fa per te e saremo felici di aiutarti a svilupparlo: chiamaci!